Ricette procidane

augghia con pomodoro amma cucenà

Augghie cu a pummarulédda

Quanno Paciaccone porta a nuvità, c’è tutta una piccola folla scalpitante intorno. Col suo furgoncino storico tutto bianco, dove su una fiancata spicca la scritta blu “Da Paciaccone: il mare in tavola” con tanto di numero di cellulare, l’uomo si piazza for’o Puzzo e non ha tanto bisogno di urlate […]

pizza tunz rapucciedd scarola bietola

Tunz, tunz, tunz: Pizza tunz, scarole, bietole e rapucciedd

Tunz, tunz, tunz, tunz… esce la musica dai bassi potenziati del macchinone di turno comprato coi soldi dell’ultimo imbarco. La prima rata, poi con gli altri imbarchi si pagherà il resto. Possibile che l’automobile nuova, fiammante e squadrata rappresenti ancora uno status simbol per un certo tipo di procidanissimo homo […]

pizza di scarole amma cucena

A pizz r scarol tra gli odori e i suoni di Natale

Il profumo della pigna sul fuoco la sera, l’odore del muschio raccolto ‘ncopp a r Peragne*, i pasturieddi o le casette comprati da Ida add’Ulm, Seren for o puzz o Jolly Tabacc abbesc a Marin**, la puzza di Das*** quando si provava a farseli a casa da soli: l’atmosfera pre-natalizia […]

Tac tac, u calamar ‘mbuttunet

Ogni tanto c’è un bambino per casa. È appassionato di calamari: quando arrivano dalla pescheria ci gioca, poi li mangia. Fritti sono il suo piatto preferito. “Tac” per lui vuol dire anche “sì”, “tak”* per l’esattezza. Quando aveva pochissimi anni e ti vedeva che era tanto che non ti aveva […]

spaghetti con le patelle ammacucenà

Sapori di scoglio, profumo di mare: spaghetti con le patelle

Non si comprano e non si trovano sui menù dei ristoranti. A Procida, per mangiare le patelle, bisogna andare a raccoglierle, staccandole accuratamente dagli scogli. Oppure si possono ricevere come graditissimo regalo o in cambio di ortaggi barattati. Bisogna però rispettare delle regole e quantità ben precise per raccoglierle e […]